Carne estera o Made in Italy?

Oggi 1/3 delle carni sulle tavole degli italiani e’ di provenienza estera, a dirlo e’ la Coldiretti nel dossier “#bracioleallariscossa”, dove rivela che negli ultimi 5 anni hanno chiuso i battenti quasi 12 mila stalle italiane a causa delle importazioni estere. In concreto viene dall’estero il 40% della carne bovina consumata in Italia e il 35 % di quella suina. A differenza delle carni nazionali, quelle comunitarie ed extra-comunitarie (Grande Distribuzione) a seconda dei paesi in cui vengono allevate, possono avere un importante contenuto antibiotico, estrogeno e ormonale. Le carni Italiane invece, (sottolinea Coldiretti), sono più sane perche’ magre, non trattate con ormoni e antibiotici, ma soprattutto ottenute nel rispetto dei disciplinari che assicurano il benessere e la qualita’ dell’alimentazione. Comperare carne made in Italy favorisce anche il lavoro che esiste in questo settore (allevamenti, manipolazione carni…) che come abbiamo visto in precedenza sta attraversando un periodo buio. Per questo acquistare italiano e specialmente locale, e’ per ragioni di salute e qualita’, la scelta migliore da fare!

#carni #sabina #qualita' #madeinitaly #bbq #carnelocale #trasparenza #affidabilita' #genuino #campagna #tradizione


11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

©2021 by MP

0